- Pubblicità -spot_img
HomeCronacaArrestato dopo i domiciliari: continuava a spacciare.

Arrestato dopo i domiciliari: continuava a spacciare.

- Pubblicità -spot_img

Arrestato dopo i domiciliari: utilizzava il furgone come “punto vendita”

Si trovava ai domiciliari nella sua abitazione a Vicenza ma nonostante questo aveva inventato uno stratagemma per poter vendere cocaina, reato per il quale risultava già pregiudicato. Per continuare a spacciare utilizzava il suo furgone parcheggiato davanti casa che apriva e chiudeva a distanza col telecomando. I clienti entravano nel furgone, prendevano la loro dose e lasciavano i soldi dentro un pacchetto di sigarette.

Il sopralluogo della polizia

La polizia lo stava tenendo monitorato da un po’ e, dopo aver osservato l’acquisto da parte di un cliente, ha effettuato una perquisizione dell’abitazione e del furgone del 52enne, trovando 26 grammi di cocaina già divisa in dosi, un bilancino di precisione e alcuni pacchetti di sigarette contenenti banconote di vario taglio, derivante dalla vendita.

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img
Rilevanti
- Pubblicità -spot_img
Ultime News
- Pubblicità -spot_img