- Pubblicità -spot_img
HomeEventiAsparagi di Bassano Dop

Asparagi di Bassano Dop

- Pubblicità -spot_img

Arrivato alla quarantaquattresima edizione “Asparagi di Bassano Dop” è da molti anni un appuntamento atteso e partecipato nel panorama enogastronomico del nostro territorio, un biglietto da visita mica da poco non solo per la categoria, ma anche per tutta la nostra realtà, come difatti hanno fatto notare più di un presente, sia al microfono che nelle chiacchiere in platea.

Bassano del Grappa (VI). Asparagi di Bassano Dop.

Migliaia le persone che in questi quattro decenni si sono seduti nei ristoranti che di anno in anno hanno aderito all’iniziativa promossa da Confcommercio Bassano. Persone che hanno apprezzato le pietanze e gli abbinamenti che in ogni edizioni sono stati loro proposti.

E l’edizione di quest’anno, tenuta a battesimo nella splendida cornice di Palazzo Sturm, ha tutta l’intenzione di bissare e ampliare il successo delle passate edizioni. Un’a ‘edizione che quest’anno vede ai nastri di partenza ben 18 locali e pubblici esercizi del territorio, di cui 16 tra ristoranti e bistrot, una pizzeria e una gelateria.

All’incontro di presentazione tanti volti noti ma anche qualche new entry rispetto all’anno scorso, dai Trevisani al Cornale e anche l’inatteso ritorno sulla scena anche di Sergio Dussin. Insomma come si vede nella foto di gruppo la squadra dei ristoratori si presenta qualificata e ben assortita.

E come tradizione la “vernice” di Palazzo Sturm ha richiamato anche una bella rappresentanza di amministratori e politici locali, più di qualcuno impegnato in campagna elettorale.

Ad inaugurare la serie degli interventi, ospitati nella Sala degli Specchi e “gestiti” da Monica Morgan, di Radio “Bellla & Monella, è stato Paolo Lunardi col presidente mandamentale della Confcommercio che ha rimarcato il nuovo corso avviato dalla ristorazione del Bassanese che sta perseguendo anche nuove strade coinvolgendo molte delle tipologie che hanno a che fare col cibo e la ristorazione. Poi in rappresentanza della categoria ha parlato il vice-presidente Andrea Simioni, delegato dal presidente Giovanni Scapin alias “Doro” che, alla sua “prima” dell’Asparago come presidente, ha preferito rimanere seduto tra il pubblico. Simoni che ha elencato tutte le iniziative legate al bianco, anzi bianchissimo, turione.

Un prodotto ampiamente versatile, dagli antipasti ai primi, nel risotto, sulle tagliatelle, fino agli Asparagi e Uova che è il piatto forte da sempre.” E che, come ha fatto immaginare sorridendo il giornalista Giandomenico Cortese, sollecitato dalla Morgan, potrebbe avere anche qualche virtù… afrodisiaca. Paolo Brotto, presidente del Consorzio per la Tutela dell’Asparago invece ha fatto notare come la stagione quest’anno sia un po’ in anticipo, magari solo di qualche settimana, scommettendo sulla qualità della raccolta 2024 che “grazie alle piove di questi giorni la qualità del prodotto sarà eccezionale”.

Il sindaco Elena Pavan ha indicato l’asparago come uno degli ambasciatori della nostra Città, ruolo che sarà certificato anche nella “copertina” del nuovo sito turistico del Comprensorio che sarà messo in rete fra pochi giorni. E questo senza dimenticare il valore aggiunto rappresentato da tutta una serie di trasmissioni culinarie, da “Masterchef” a “4 Ristoranti”, col sindaco che non ha mancato l’occasione per rivendicare il fatto che è stata la sua Amministrazione a invitare in città i cuochi televisivi.

Anticipando che altre trasmissioni sbarcheranno nelle prossime settimane in riva al Brenta aumentando l’appeal turistico del nostro territorio che, sempre secondo Elena Pavan, già adesso comunque Bassano è più turistica di Vicenza. E l’asparago come ambasciatore del nostro Territorio è stata l’immagine usata anche da Elena Donazzan, con l’assessore regionale che comunque ha stigmatizzato il fatto che “un ambasciatore ha bisogno di una corte e la condivisione è un messaggio della capacità di attrarre e che l’antica alleanza tra i coltivatori e i ristoratori è la giusta ricetta, il gioco di squadra necessario per vincere la battaglia dell’attrattività.

”Questo è l’elenco di 18 esercizi pubblici che ospiteranno le tappe di “Asparagi a Bassano Dop”:  (Da Doro di Solagna; Ca’ Nardello, Sant’Eusebio, Villa Ca’7, B38, Nuovo Borgo, Melograno, Trevisani, Mozart Bistrot, Ottone e Danieli di Bassano del Grappa; Alla Stazione di Cassola; Al Pioppeto di Romano d’Ezzelino; All’Alpino di Pove del Grappa; La Rosina di Marostica; Al Cornale di Piovega di sotto-Enego; Pizzeria Bella Capri di Bassano del Grappa e la Gelateria Panna e Storti di Romano d’Ezzelino.

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img
Rilevanti
- Pubblicità -spot_img
Ultime News
- Pubblicità -spot_img