- Pubblicità -spot_img
HomeEventiAspettando l'Adunata

Aspettando l’Adunata

- Pubblicità -spot_img

Anticipazioni dell’Adunata degli Alpini a Vicenza

Con l’arrivo imminente dell’Adunata degli Alpini, l’atmosfera festosa inizia a farsi sentire a Vicenza e provincia. Numerosi eventi preludono alle celebrazioni principali, offrendo un assaggio delle emozioni che caratterizzeranno il grande raduno.

Adunata Nazionale Alpini, le strade della città decorate con il tricolore

Gli Alpini hanno iniziato a decorare le vie di Vicenza con le bandiere tricolore.

L’assessore ai grandi eventi Leone Zilio si è recato nei giorni scorsi in viale Mazzini: «Da oggi a Vicenza si inizia a respirare l’atmosfera alpina. Sono iniziati infatti gli allestimenti in previsione dell’Adunata che porterà in città 400 mila presenze. Vicenza si veste di tricolore con le bandiere affisse ai piloni dell’illuminazione pubblica a partire da qui, da viale Mazzini e poi in viale D’Alviano e in viale Trento per poi proseguire in altre zone della città.

Sarà un incredibile colpo d’occhio una volta ultimato il lavoro».

Si è tenuto anche il secondo incontro della task force comunale trasversale a tutti gli uffici per organizzare al meglio il grande evento dell’Adunata nazionale degli Alpini che si terrà dal 10 al 12 maggio 2024.

Gli eventi aspettando l’Adunata! Aspettando l’Adunata

Venerdì 12 Aprile: Un’esperienza musicale “sacra” attende gli appassionati, sia fedeli che Alpini, con un concerto alle 20.30 presso il santuario della Madonna di Monte Berico. Diretto dai Maestri Vittorio Rigoni e Alberto Bortoli, il concerto presenta in anteprima il CD dell’Adunata 2024, un progetto del coro Amici Alpini.

Intitolato “Inno e Messa alpina Vicenza 2024”, il CD raccoglie 13 canzoni, di cui 10 adatte alle liturgie e 3 per altre occasioni. Questo lavoro, registrato digitalmente e accompagnato dagli spartiti, offre un’esclusiva Messa cantata interamente composta dai coristi ANA, fornendo ispirazione anche ad altri cori. Il CD include anche l’inno della prossima Adunata, “Amici Alpini”, scelto dal presidente nazionale ANA, Sebastiano Favero, per rappresentare i valori degli Alpini e il loro sogno di pace.

Sabato 20 Aprile: La giornata vede diversi eventi culturali e musicali. Alle ore 10, al Museo del Risorgimento e della Resistenza, viene presentato il libro “Se il fuoco ci desidera” di Alessandro Carlini, che racconta la vita di Renato Del Din, protagonista della Resistenza in Friuli.

Nel pomeriggio, alle 16.45 a Malo, si tiene un concerto itinerante della Fanfara Note Alpine Riviera Berica, seguito dal Gran Concerto Finale alle 20.30 presso il Centro Giovanile di via Pascoletto. Allo stesso orario, nella Chiesa del Redentore a Levà di Montecchio Maggiore, si esibisce il coro Brigata Cadore nell’evento “Aspettando l’Adunata in Concerto”.

Sabato 27 Aprile: Si prosegue con un doppio appuntamento. Alle 10, al Museo del Risorgimento e della Resistenza, viene presentato il libro “Sui prati del Tonale 94 stelle alpine” di Sergio Boem, un omaggio ai caduti della Grande Guerra. In serata, alle 20.30 presso il Teatro Astra, va in scena lo spettacolo “Tutta un’altra storia-La Grande Guerra raccontata dalle donne e dai bambini”, diretto da Raffaella Calgaro, che narra l’esodo delle popolazioni dell’Altopiano di Asiago durante la Strafexpedition, accompagnato da musiche alpine.

Domenica 28 Aprile: Alle 17, nel suggestivo Tempio di San Lorenzo, si tiene il concerto “Si leva un canto”, un omaggio agli Alpini dai cori Asac del Vicentino. Con la partecipazione di cori non-ANA provenienti da diverse località beriche, il concerto riunisce 140 coristi per interpretare i brani più significativi della tradizione alpina.

Questi eventi celebrano il ricco patrimonio culturale e storico legato alla figura degli Alpini e alla Resistenza italiana. Un’occasione unica per vivere l’atmosfera vibrante e coinvolgente di questa importante manifestazione nazionale.

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img
Rilevanti
- Pubblicità -spot_img
Ultime News
- Pubblicità -spot_img