- Pubblicità -spot_img
HomeUtilitàAziende - LavoroBando voucher digitali 2023 per la Transizione 4.0

Bando voucher digitali 2023 per la Transizione 4.0

- Pubblicità -spot_img

A partire da domani (27 luglio) la possibilità, per le micro, piccole e medie imprese di Venezia e Rovigo (MPMI), di accedere ai contributi del “Bando Voucher digitali 2023 per la transizione 4.0”.

Sono 835.126 euro i fondi messi a disposizione dalla Camera di Commercio di Venezia Rovigo per sostenere le iniziative di digitalizzazione, anche finalizzate ad approcci green oriented, volti a sostenere la transizione digitale ed ecologica del tessuto produttivo.

Il bando integra la rosa dei servizi offerti dal Punto Impresa Digitale camerale e si inserisce nell’ambito dell’iniziativa strategica di Sistema “La doppia transizione digitale ed ecologica” autorizzata dal Ministero delle Imprese e del Made in Italy con decreto del 23 febbraio 2023, con l’intento di promuovere la diffusione della cultura dell’innovazione e della sostenibilità, tramite la digitalizzazione dei processi aziendali nelle Micro, Piccole e Medie Imprese di tutti i settori economici.

Le misure del bando voucher digitali 2023

Sono due le misure messe a bando, che prevedono distinte modalità di partecipazione:

  • Misura A, dedicata ai progetti condivisi da più imprese, cui sono destinati 292.294 euro, per un importo massimo del contributo, per ciascuna impresa partecipante al progetto, pari ad € 8.000,00 (non superiore al 70% delle spese ammissibili), a fronte di un investimento aziendale minimo richiesto di € 6.000,00;
  • Misura B, dedicata ai progetti presentati da singole aziende, cui sono destinati 542.832 euro, per un importo massimo del contributo pari ad € 6.000,00 (non superiore al 70% delle spese ammissibili), a fronte di un investimento aziendale minimo richiesto di € 5.000,00. Per le aziende con rating di legalità il premio sarà maggiorato di ulteriori 250 euro.

Come fare richiesta


Dalle ore 9:00 di giovedì 27 luglio, le singole imprese potranno presentare domanda sulla Misura B, mentre dal pomeriggio, a partire dalle ore 15:00, si apriranno le richieste anche per i progetti condivisi da più aziende, concorrenti sulla Misura A.

Le domande potranno essere presentare tramite lo sportello on line Contributi alle imprese” del sistema Webtelemaco di Infocamere fino al 15 settembre 2023 (ore 21:00) e fino ad esaurimento delle risorse (in tal caso il bando verrà chiuso in anticipo).

Testo del bando e modulistica utili alla stesura del progetto e alla presentazione della domanda di contributo sono scaricabili dalla home page alla sezione “BANDI” cliccando qui: Modulistica e Bando.

Test di autovalutazione e contatti


Per poter partecipare al bando le imprese dovranno dimostrare di aver già effettuato, nel 2023, il test di autovalutazione della maturità digitale “Selfi4.0” disponibile on line nel portale nazionale dei PID (Cliccando QUI) oppure di aver concluso, presso il Punto Impresa Digitale camerale, la valutazione assistita tramite il test più approfondito “Zoom 4.0” , allegando il report rilasciato dal digital promoter PID.

Per informazioni sulla presentazione delle domande è possibile contattare il servizio Promozione dei Territori (promozione.interna@dl.camcom.it), mentre il Servizio PID (pid@dl.camcom.it) è a disposizione per fornire orientamento sul digitale e per facilitare l’utilizzo degli strumenti di autovalutazione delle maturità digitale d’impresa.

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img
Rilevanti
- Pubblicità -spot_img
Ultime News
- Pubblicità -spot_img