- Pubblicità -spot_img
HomeUtilitàAziende - LavoroBertiFood storia di passione qualità e tanti giovani

BertiFood storia di passione qualità e tanti giovani

- Pubblicità -spot_img

BertiFood non è solo un’attività, ma una storia di passione e di qualità, e questo si è potuto vedere tra tutti i suoi dipendenti nell’incontro tenutosi per delineare prospettive, precise regolamentazioni nel servizio e attitudini del personale.

Un incontro dove i 60 ragazzi di un’età media di 23 anni, belli, giovani e aitanti, hanno partecipato con l’interesse e nel contempo la familiarità verso un’azienda proiettata ad alti traguardi che, proprio con loro, possono essere raggiunti.

Insieme a Edoardo Berti abbiamo cercato di delineare il cliente ideale, o meglio, di tracciare il profilo dei clienti che approcciano il servizio della Bertifood, capendo che quest’ultimi sono tutte quelle persone che vogliono mangiare d’asporto e preferiscono l’hamburger buono, veloce e ad un giusto prezzo. 

“Non vogliamo fare l’hamburger gourmet – dice Edoardoe i nostri clienti sono giovani, le famiglie nella fascia dai 30/35 anni, amici che si trovano in casa o in ufficio o a una riunione e che possono prenotare tramite la nostra App, scegliendo la posizione più vicina di uno dei nostri food truck, il menù e l’orario di ritiro”.

Bisogna anche pensare all’eventuale aumento di persone che possono usufruire di questo  servizio “e infatti – prosegue Edoardo – siamo presenti anche ad eventi privati, tipo una festa di laurea oppure un matrimonio in casa o eventi aziendali e, qualche settimana fa, ne abbiamo fatto uno con circa mille persone dove siamo arrivati con 4 food truck”.

Questa idea nasce dal supermercato del papà di Edoardo a Crespano del Grappa, dove, nel reparto di gastronomia, è stata inserita anche una parte dedicata agli hamburger dove si facevano i prodotti espressi e, da lì, è nata l’iniziativa di estendere il servizio della preparazione dell’hamburger cucinato al momento ad una clientela più vasta ma più facilmente raggiungibile. 

Spiega Edoardo: ”inizialmente abbiamo preso un furgoncino con cui andavamo alle fiere, fuori dalle discoteche o, comunque, dove si riusciva ad andare. Poi, pian piano, abbiamo messo a punto un programma di più ampio respiro scegliendo delle piazze settimanali e, successivamente, un programma legato agli eventi. Insomma, ci siamo via modificati e siamo arrivati fin qui”.

Ciò che si è rivelato inizialmente solo un’intuizione ora sta dando vita ad una realtà già molto conosciuta. Oltre alle zone fino ad oggi raggiunte, che sono Vicenza, Verona, Treviso e Padova con le rispettive zone provinciali, Bertifood sta lavorando per espandersi per completare la provincia di Treviso e toccare quella di Venezia.

É interessante analizzare un po’ più approfonditamente questo progetto perché ci mostra che, oggi, le fiere scelte sono diventate relativamente poche, mentre, le attività come Bertifood puntano molto sulle feste private e aziendali, oltre quelle che possiamo definire feste pubbliche, cioè quegli eventi in cui la gente va a ballare, bere e divertirsi anche fino a tarda notte. É in questi luoghi che i ragazzi dei food truck sono a disposizione per tutti e tutte.

BertiFood storia di passione qualità e tanti giovani

“Onestamente non siamo nemmeno noi che cerchiamo dove andare – spiega Edoardo – ma lo scopriamo dalle richieste che arrivano sul nostro sito dalle persone o dall’azienda stessa, oppure, dal comune o dal settore delegato di fiere o feste. Tutto questo perché abbiamo puntato moltissimo sul servizio, e non parlo nemmeno di qualità, perché dò per scontato che se non ti presenti con un prodotto e degli ingredienti buoni, controllati giornalmente sotto tutti i punti di vista, la qualità riscontrata nel gusto finale non può che essere bassa.

Alla qualità noi aggiungiamo appunto il servizio che è quello che ti dà quel qualcosa in più e ti fa riconoscere. Questo ci deriva dall’uso dell’App con la quale abbiamo ridotto moltissimo il problema dell’attesa perché vengono dati degli orari precisi di ritiro e la reperibilità del food truck più vicino. Il metodo di lavoro è standardizzato per cui è più facile insegnare ai nostri ragazzi come muoversi,  indipendentemente dalla formazione da cui provengono. Per fare questo abbiamo istituito un’accademy interna che si occupa esclusivamente di formare il personale che collabora con noi.”

In un’azienda giovane e moderna come questa non può di certo mancare  il merchandising,  simpaticamente presentato con lo slogan «da oggi non potete solo “mangiarci” ma anche indossarci».

“Abbiamo fatto magliette, pantaloni e calzini più per un discorso di community perché abbiamo avuto molte persone che ci avevano chiesto di avere le magliette che i ragazzi usano durante il lavoro. Quindi, per soddisfare anche queste richieste e, al contempo, differenziare le magliette da lavoro da quelle da libera uscita, abbiamo creato un merchandising specifico e devo dire che questo brand  sta diventando sempre più conosciuto e apprezzato” dice Edoardo  e, aggiungiamo noi, evidentemente questi ragazzi vengono visti come “i guerrieri del cibo” e vogliono essere uguagliati.

Per il futuro è prevista a fine anno l’apertura di un’ulteriore sede a Susegana, in provincia di Treviso, con l’obiettivo a medio e lungo termine di aprire non solo nuove sedi, ma anche costruire un progetto di franchising in affiliazione con altri imprenditori che vogliono mettersi in gioco con la realtà, la metodologia ed il nome della Bertifood.

In questo l’attività vede la possibilità  di aprire anche dei locali nei capoluoghi di provincia, garantendo così un espansione il più capillare possibile.

Partecipare a questo evento per noi de “la Piazza” è stato coinvolgente, perchè quando il lavoro è una storia di passione, qualità ed intraprendenza, allora si ha la certezza assoluta che il nostro territorio può contare su aziende di eccellenza.

E BertiFood ne è la testimonianza!

BertiFood storia di passione qualità e tanti giovani

Servizio fotografico a cura di Giò Tarantini

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img
Rilevanti
- Pubblicità -spot_img
Ultime News
- Pubblicità -spot_img