- Pubblicità -spot_img
HomeAttualitàConclusa la prima giornata del Consiglio Europeo

Conclusa la prima giornata del Consiglio Europeo

- Pubblicità -spot_img

Verso l’una del mattino del 30 giugno si è conclusa la prima giornata del Consiglio Europeo previsto per il 29 e il 30 giugno.

La gestione dei flussi migratori è stato il tema centrale della discussione tra i 27 capi di Stato e di governo dell’Ue. Polonia e Ungheria si sono opposte al patto sui migranti per via della norma che prevede il loro ricollocamento tra i Paesi Ue o, in alternativa, il versamento di una cifra a un fondo comune europeo.

Questi scontri riguardano in particolare alcuni punti delle regole approvate lo scorso 11 giugno, le quali avrebbero sostituto quelle degli accordi di Dublino III attualmente in vigore.
In particolare il punto focale della discussione di ieri, tenuta in stallo per 8 ore da Polonia e Ungheria, è stato l’introduzione delle così dette “quote”.

In pratica, oltre a stabilire una numero minimo di ricollocamenti dei migranti (circa 30.000 all’anno) all’interno dei paesi UE, introduce anche la possibilità di versare una quota di 20.000 euro al fondo europeo (utilizzati poi dalla stessa UE per il ricollocamento dei richiedenti asilo) per ogni migrante di cui il Paese coinvolto non vuole farsi carico.

Il contrasto con Polonia e Ungheria


Ungheria e Polonia si sono dichiarate contrarie alle quote e ad altri punti degli accordi approvati l’11 giugno (come, ad esempio, la restrizione nel respingere i migranti non solo verso il paese d’origine, ma anche verso uno di quelli “di transito” considerati sicuri). Quindi, dopo aver tenuto il vertice in stallo per oltre otto ore, il vertice europeo si è concluso all’una di notte senza un accordo: se ne riparlerà oggi.

Durante il consiglio la premier Giorgia Meloni si è schierata con il resto dei leader Ue sulla questione migranti, spezzando l’asse con i Paesi conservatori.

Arrivando a Bruxelles, Meloni si era detta soddisfatta dei punti sull’immigrazione, la Tunisia, la flessibilità e l’utilizzo dei fondi Ue nella bozza di conclusioni del summit, sottolineando che tiene conto delle posizioni di Roma.

Altri temi sul tavolo della discussione…

Oggi, oltre alla questione dei flussi migratori, si parlerà di economia, sicurezza, difesa, Cina e Pnrr. Tutte questioni intrecciate non solo con la guerra in Ucraina, la sua ricostruzione e la vicenda della Wagner con la Russia, ma anche con le tensioni tra Stati Uniti e Cina per Taiwan.

Approfondimenti:

Lo stallo del vertice europeo: Migration mutiny: EU summit deadlocks
Il regolamento approvato l’11 giugno: What’s actually in the EU’s migration deal? , Il nuovo patto europeo sui migranti.
Il documento dell’UE sui migranti: Council reaches agreement on key asylum and migration laws.
La posizione dell’Italia: Meloni prova a mediare: incontro con Orban e Morawieski , Meloni al Consiglio europeo: sui mutui dobbiamo fare di più.

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img
Rilevanti
- Pubblicità -spot_img
Ultime News
- Pubblicità -spot_img