HomeAttualitàConfartigianato: un servizio per gli investimenti

Confartigianato: un servizio per gli investimenti

- Pubblicità -spot_img

A settembre un servizio per programmare investimenti e rapporti con gli istituti di credito.

Confartigianato presenterà a settembre un servizio per programmare al meglio gli investimenti e i rapporti con gli istituti di credito.

Migliorare il processo di valutazione del merito di credito, considerando i dati della “storia creditizia” di un cliente, cioè la descrizione dei suoi comportamenti nell’ambito dei rapporti di finanziamento; innalzare la qualità del credito concesso dagli intermediari alla clientela; rafforzare la stabilità del sistema finanziario.

La Centrale dei Rischi (CR)


Sono questi gli obiettivi della Centrale dei Rischi (CR) ovvero un sistema informativo, gestito dalla Banca d’Italia, che raccoglie le informazioni sui debiti di famiglie ed imprese nei confronti del sistema bancario e finanziario. È alimentata dalle informazioni che gli intermediari (banche, società finanziarie e altri intermediari finanziari) trasmettono relativamente ai crediti e alle garanzie concessi alla propria clientela, alle garanzie ricevute dai propri clienti e ai finanziamenti o garanzie acquisite da altri intermediari.

La Centrale dei Rischi della Banca d’Italia partecipa, inoltre, allo scambio organizzato di dati tra le Centrali Rischi pubbliche a livello europeo. La Centrale dei Rischi favorisce l’accesso al credito per la clientela meritevole: risulta più facile ottenere finanziamenti e a condizioni migliori per chi ha una buona “storia creditizia”. Le società e le persone fisiche, anche non imprenditori, hanno il diritto di conoscere le informazioni registrate a loro nome in Centrale dei Rischi.

Per tutti questi motivi nell’ottica di una politica del credito quanto più aderente alla realtà imprenditoriale, Confartigianato Imprese Vicenza offre gratuitamente ai propri associati l’analisi della Centrale dei Rischi per tutto il mese di settembre 2023 tramite un report personalizzato. Un’occasione per le imprese di controllare le posizioni fiduciarie con gli istituti di credito al fine di valutare la propria posizione e/o eventuali anomalie.

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img
Rilevanti
- Pubblicità -spot_img
Ultime News
- Pubblicità -spot_img