- Pubblicità -spot_img
HomeEventiGiornata del trekking urbano un percorso tra storia e natura

Giornata del trekking urbano un percorso tra storia e natura

- Pubblicità -spot_img

Assessori Zilio e Fantin: «Aderiamo per la prima volta ad un’iniziativa che coniuga turismo e attività motoria». Partecipazione gratuita previa iscrizione fino ad esaurimento posti.

Per la prima volta Vicenza aderisce alla Giornata nazionale del trekking urbano. In programma martedì 31 ottobre, la giornata, arrivata alla ventesima edizione, prevede un percorso ad anello tra storia e natura, dal centro storico attraverso Monte Berico fino a Villa Valmarana ai Nani, con annesse due visite guidate. Il ritrovo è alle 9.30 in piazza delle Erbe. Sono previsti due gruppi, da 30 persone ciascuno, che saranno accompagnati lungo tutto il percorso da una guida.

«Il trekking urbano – spiegano l’assessore allo sport Leone Zilio e l’assessore alla cultura, al turismo e all’attrattività della città Ilaria Fantin – rappresenta un nuovo modo di fare turismo dolce, un’attività che coniuga attività motoria, arte e voglia di scoprire gli angoli più nascosti e curiosi della città, adatta a tutte le età, senza un particolare allenamento preventivo. Il trekking urbano, oltre ad apportare benessere psicofisico per chi partecipa all’iniziativa, mira ad allargare il raggio delle visita anche alle aree più periferiche dei centri urbani, decongestionando le zone attraversate dai flussi turistici tradizionali. Per la nostra città abbiamo pensato, in collaborazione con il Consorzio Vicenza è che coordinerà le visite guidate, ad un percorso che coniuga storia, cultura, ambiente e paesaggio».

Capofila della Giornata è il Comune di Siena, che sin dalla prima edizione del 2003 ha creato e depositato lo specifico marchio del trekking urbano e che tuttora svolge funzioni di coordinamento e promozione dell’iniziativa.

Per quanto riguarda Vicenza, il percorso partirà dalla Basilica Palladiana, toccherà la casa di Pigafetta, Palazzo Civena e Ponte Furo. Si salirà quindi al santuario della Madonna di Monte Berico, dove si potrà ammirare la pala del Veronese con la Cena di San Gregorio Magno. Si proseguirà per il parco di Villa Guiccioli, per scendere poi sul versante della Valletta del Silenzio. Il percorso di rientro toccherà Villa Rotonda e villa Valmarana ai Nani. Un ultimo successivo affaccio sulla città, prima della discesa sulla prospettiva delle Scalette, e si tornerà tra gli edifici cittadini al luogo di partenza.

Il percorso, lungo circa 7 chilometri con 200 metri di dislivello, prevede un tempo di percorrenza di circa 3 ore, con soste per la visita al refettorio del Santuario e nei giardini di Villa Valmarana con la possibilità di usufruire del bar (consumazioni non incluse).

La partecipazione è gratuita previa iscrizione (https://www.vicenzae.org/it/xx-giornata-del-trekking-urbano-martedi-31-ottobre-2023-iscriviti-qui ) fino all’esaurimento dei 60 posti disponibili.

Per maggiori informazioni:

Giornata del trekking urbano un percorso tra storia e natura

https://www.comune.vicenza.it/vicenza/eventi/evento.php/356113
https://www.trekkingurbano.info/
https://www.trekkingurbano.info/vicenza-trekking-urbano-2023/Ufficio Stampa
corso Andrea Palladio 98 – 36100 Vicenza
tel. 0444 221226
uffstampa@comune.vicenza.it

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img
Rilevanti
- Pubblicità -spot_img
Ultime News
- Pubblicità -spot_img