- Pubblicità -spot_img
HomeSportIl Lanerossi raggiunto nel recupero dal Legnago Salus 1-1

Il Lanerossi raggiunto nel recupero dal Legnago Salus 1-1

- Pubblicità -spot_img

Terzo pareggio per il Vicenza ed è ancora 1-1- con gli avversari che recuperano il pari nei minuti di recupero. 

E’ successo a Padova dove il Vicenza meritatamente in vantaggio è stato raggiunto alla fine dei minuti di recupero da un tiro da fuori area  deviato da un giocatore vicentino che ha spiazzato il portiere Confente, poi con il Fiorenzuola, stessa situazione nel recupero con rete di testa da centro area di un avversario che ha siglato il pari , oggi in fotocopia con il Legnago Salus con il colpo di testa vincente di Zanandrea al 90’+2.

Il tutto in 8 giorni con quelli che si possono sicuramente definire  6 punti persi a una manciata di secondi dal fischio finale. Il Lanerossi raggiunto nel recupero dal Legnago Salus 1-1

Come già successo soprattutto a Padova nel l° primo tempo, idem con il Fiorenzuola e con maggior forza con il Legnago Salus, il Vicenza non è riuscito a concretizzare le numerose occasioni da rete avute già prima della rete messa segno.

Oggi con i bianco azzurri veronesi sono state 5 nel primo tempo le possibilità per Della Morte, tre volte, Delle Monache e Pellegrini per andare in gol , per non parlare del 2° tempo con lo slalom di Delle Monache in area con tiro parato, della punizione di Costa deviata in angolo, del colpo di testa di Laezza che si spegne a fil di palo o del ritardo di Proia su un  filtrante da sinistra, che alla fine si sono dimostrate le grandi recriminazioni in casa biancorossa che ha sempre condotto la partita con un gioco veloce e spumeggiante pur in assenza di molti giocatori importanti e soprattutto con i numeri contati.

Ma chi è sceso in campo ha fatto divertire il pubblico dimostrando si essere squadra in qualsiasi maniera essa venga impostata per scelta o come questo caso per necessità da parte di mister Vecchi.

La rete arriva da un tiro potente di Costa respinto da Fortin, con la sfera che giunge a Della Morte che conclude trovando la deviazione da pochi passi di Pellegrini.

Appunto mister Vecchi ha sottolineato i tratti dell’incontro: “Purtroppo, è un momento che non ci gira bene per tante cose, oggi la squadra ha fatto una prestazione sopra le righe e avrebbe meritato indubbiamente la vittoria, sicuramente ancora di più dell’altra sera con il Fiorenzuola. Oggi è stata una partita a senso unico e purtroppo in questo momento non riusciamo a raccogliere quello che la squadra meriterebbe, perché in una situazione di emergenza del genere, abbiamo sfornato una prestazione al di sopra delle nostre più rosee aspettative.


Poi è chiaro che nel calcio ha ragione chi fa goal, noi ne abbiamo sbagliati tanti e ne abbiamo creati tantissimi, ne abbiamo sbagliati tanti e abbiamo giocato molto bene. E poi siamo stati puniti ancora allo scadere, alla fine sfortuna, coincidenze e cercheremo di andare a lavorare anche su queste cose, anche se credo che siano state fatte cose logiche.

Dispiace per i ragazzi perché hanno fatto una grande gara, dispiace per il pubblico, perché avrebbe meritato una vittoria. Credo però che tutti, come penso avrete notato, dobbiamo essere contenti della prestazione e del percorso che stiamo facendo, questi ragazzi stanno facendo un percorso importante, stiamo costruendo qualcosa di molto positivo, qualcosa di bello.


A me sinceramente fa divertire vedere la squadra in campo, quindi mi piacerebbe uscire con una vittoria, come abbiamo fatto spesso, però purtroppo in questo momento ci dobbiamo leccare le ferite, sia per gli infortuni che abbiamo avuto, sia per le squalifiche,sia per questi due goal subiti che sanno un po’ di sconfitta, però le prestazioni ci sono state”.

Il Lanerossi raggiunto nel recupero dal Legnago Salus 1-1

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img
Rilevanti
- Pubblicità -spot_img
Ultime News
- Pubblicità -spot_img