- Pubblicità -spot_img
HomeSportIl Team Azzurro rientra dalla GoldenCat2023

Il Team Azzurro rientra dalla GoldenCat2023

- Pubblicità -spot_img

Secondo posto per il Team Azzurro

Il team Azzurro rientra dalla GoldenCat2023 in vista dell’importante appuntamento continentale che inizierà il 17 luglio a Sant Sadurnì d’Anoia in Spagna.

In questa gara la compagine guidata da coach Alessandro Bertolucci ha guadagnato il secondo posto, perdendo per 4 a 2 con i vicecampioni del mondo del Portogallo.

Qualche giorno di relax e poi si riprenderà la preparazione ed il ritiro al Centro Federale di Recoaro Terme (Vi) prima di ripartire alla volta di Barcellona per la partecipazione e l’inizio della fase a gironi del torneo continentale.

Essere arrivati al secondo posto al GoldenCat2023 ha dimostrato che il gruppo vuole dire la sua e, la sconfitta in finale, anche se perdere non fa piacere a nessuno, viene archiviata come un passaggio necessario verso un raggiungimento di forma ottimale.

Gli incontri ravvicinati con i tempi di recupero brevissimi, hanno dato la possibilità di far fare esperienza e minutaggio alla compagine Italiana nel suo complesso.

Il risultato finale ha avuto un’importanza relativa, mentre le prove tecniche e le soluzioni sperimentate sono state una prova generale di quello che potrà essere ripetuto quando la manifestazione sarà finalmente in corso con l’obiettivo della Corona Europea.

Buone le gare della prima fase del torneo dove l’Italia ha superato Francia, Nazionale di Catalogna ed il Portogallo, poi i finalisti vincenti.

Dare il massimo nonostante le assenze

La compagine azzurra sta supplendo le assenze di Ambrosio, Vanini e Verona che non sono per motivi diversi presenti nel ‘roster’ azzurro. Il blend di scelte stilato dal coach Bertolucci, tra i giovani ed i veterani nella spedizione azzurra, assicura che tutti faranno il massimo per i colori nazionali e per supplire alle importanti assenze e, perché no, mettersi in evidenza durante l’Europeo.

Non ha bisogno di presentazioni e non ha sicuramente paura delle pressioni, il “veterano”, Riccardo Gnata, che con i suoi 30 anni è tra i ‘vecchi’ del gruppo, vecchio si fa per dire, la sua esperienza è ormai consolidata da moltissimi anni di presenza in Azzurro e dalla partecipazione ai più alti livelli nel campionato Italiano.

Un esempio, quello che Riccardo mostra quotidianamente alle sedute di allenamento, dove si apparta per la giusta concentrazione ancor prima degli altri, per prepararsi con una serie ripetuta di esercizi di riscaldamento prima dell’inizio della sessione vera e propria.

Le parole di Riccardo Gnata

“L’obiettivoci dice Gnataè quello di migliorarsi e di non accontentarsi.” L’estremo difensore anche per l’anno prossimo sarà a Forte dei Marmi, che sta allestendo una formazione che tenterà di togliere lo scettro nazionale almeno al titolatissimo Trissino.”

“la manifestazione Europea, come la prossima a venire dei Mondiali, che si svolgeranno in Italia (Novara) sono obiettivi che per un atleta sono fondamentali per la propria crescita e arricchiscono di esperienza per vivere questo sport ai livelli più alti. Ogni volta l’appetito deve nascere spontaneo e la concentrazione massima per cercare di ottenere il massimo dalla propria prestazione, non solo personale ma di tutto il gruppo”.

Assieme a Gnata, nel fondamentale ruolo di portiere, sono stati chiamati dal coach alla competizione ed alla preparazione sono Bruno Sgaria del Hockey Club Valdagno prontissimo al subentro ed a ogni evenienza e come terzo portiere, necessario per una manifestazione come quella Europea, c’è Stefano Zampoli che milita nel Trissino.

“c’è una sana competizione, tra i pretendenti a difendere la porta degli Azzurri, ma siamo amici e ci confrontiamo l’uno con l’altro nel tentativo di migliorarci.” Ha le idee chiare l’estremo del Trissino nonostante i suoi 24 anni.

Gli incontri della nazionale

La sequenza degli incontri della nazionale italiana nella prima fase sarà certamente tosta. Si inizia al 17 luglio con il Portogallo, il 18 con la Francia, peraltro già incontrate al GoldenCat23 e la fase a gironi si concluderà il 18 con la Spagna.

Il programma prevede i quarti il 19, le semifinali il giorno dopo e le finali sabato 22 luglio. Sarà una esperienza sicuramente emozionante e non potrebbe essere altrimenti.

Per saperne di più: GoldenCat2023

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img
Rilevanti
- Pubblicità -spot_img
Ultime News
- Pubblicità -spot_img