- Pubblicità -spot_img
HomeSportLanerossi Vicenza batte in casa il Lumezzane 1-0, ma quanta fatica

Lanerossi Vicenza batte in casa il Lumezzane 1-0, ma quanta fatica

- Pubblicità -spot_img

Dopo la sonante vittoria in trasferta è di scena al Menti il Lumezzane, squadra neo promossa con l’ex centravanti Caracciolo nelle vesti di Presidente e una gran voglia di affermarsi anche in questa categoria, con alcuni giovanissimi in pratica debuttanti e qualche vecchio marpione a far da chioccia.

Lanerossi Vicenza batte in casa il Lumezzane 1-0, ma quanta fatica

Lo aveva previsto nel pre partita mister dDiana e infatti i lombardi sin dai primi minuti fanno veder che il fortino è stato approntato con dovizia, una difesa a 4 che diventa a 7 in un baleno, chiusura di tutti gli spazi, pressing asfissiante a centrocampo con fallo o falletto che sembra sempre ben ponderato sulla trequarti con l’attenzione di non concedere calci piazzati a portata di tiro diretto, veloci ripartenze con lunghi lanci alla ricerca dell’uno contro uno dei propri avanti, insomma una bella ragantela contro la quale i vicentini faticano e non poco a creare gioco ma soprattutto a servire palloni invitanti ai propri attaccanti in area avversaria.

Succede così che nel primo tempo abbiamo visto in molte occasione anche 9 difensori del Lumezzane all’interno della propria area piccola impedendo agli avversari di trovare soluzioni possibili per far male al proprio portiere.

Nella ripresa mister Aimo concede ancora dei minuti alla squadra iniziale e rischia grosso con un affondo del centravanti Spini che trova sulla sua strada il portiere biancorosso  Confente che con perfetta uscita ai limiti della propria area di rigore neutralizza un tiro che sembrava sicuro in porta e ancora al 12’  un insidioso tiro di Regazzetti che lambisce la traversa.

Via ai cambi allora e nel giro di pochi minuti Diana ricompone il suo centrocampo con l’entrata di Proia, Cavion e Jemenez al posto di Ronaldo,ammonito,  Greco e Rossi oltre alle due punte Pellegrini  e Della Morte al posto di Ferrari, peraltro ammonito e quindi a rischio in vista di un probabile assedio della squadra biancorossa, e Rolfini.

Sicuramente cambiano posizioni, chiusure e lineee di passaggio e finalmente il Lanerossi riesce a macinare un gioco più arioso e veloce e arrivano le occasioni, un  tiro di Proia e poi una sua spettacolare rovesciata  mettono in difficoltà il portiere avversario Galeotti e poi su calcio d’angolo, sulla respinta fuori area arriva Cavion che, con un sinistro che passa tra una selva di gambe va a trovare l’interno del palo opposto e la rete.

Un sospiro di sollievo di sollievo che viene ben contenuto dai giocatori biancorossi nei dieci minuti finali dove il Lumezzane prova ad impensierire gli avversari senza comunque mai impegnare il portiere Confente.

Ne vedremo ancora di queste partite in casa, commenta Diana a fine gara, perchè per tutti venire a Vicenza è comunque uno stimolo  per cercare di fare bella figura contro una squadra ed un pubblico molto più forte, ma l’importante è di riuscire sempre e comunque trovare anche una sola rete, ma che sia quella vincente.

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img
Rilevanti
- Pubblicità -spot_img
Ultime News
- Pubblicità -spot_img