- Pubblicità -spot_img
HomeSportLanerossi Vicenza crolla a Fiorenzuola 3-1

Lanerossi Vicenza crolla a Fiorenzuola 3-1

- Pubblicità -spot_img

Difficile commentare questo Lanerossi Vicenza che perde nettamente a Fiorenzuola 3-1 con due reti fotocopia di Omoregbe che su palla persa a centrocampo dai biancorossi vola fino alla porta , imprendibile e fulmina Confente sempre sul primo palo.

Difficile fare anche una pagella perché i numeri sarebbero per tutti talmente negativi che arrossirebbe anche carta o computer che sia dove uno sta leggendo, unica citazione per Pellegrini che entra, sigla la rete vicentina con un bel colpo di testa in anticipo su crossa di Costa e poi sparisce nel marasma generale.

Per il resto, chi ha iniziato e chi è subentrato dovrà farsi un bell’esame di coscienza in fatto di gioco, singolo e di squadra, ma soprattutto sulla scarsissima lucidità messa in campo.

Lo stesso dovrà fare anche mister Diana che in questo momento sembra non riuscire a trovare la quadra tanto che a Fiorenzuola crolla anche la solidità difensiva che era sembrata finora una delle forze di questa squadra, che ha subìto  tre reti  lasciando possibilità ma soprattutto praterie ad un avversario che non sembrava certamente una squadra fulmine di guerra avendo perso in casa tre partite consecutive.

Delusione per tutti i tifosi vicentini, immaginiamo lo sconforto dei tanti soliti presenti a tutte le trasferte biancorosse nel percorrere un’autostrada amara  verso Vicenza.

E adesso? Come si recuperano i cocci di Fiorenzuola, non solo in vista della partita di domenica con il Padova ma di un campionato intero ritrovandosi in classifica con 15 punti e ben lontani dal riuscire anche a  pensare sul  come recuperare sulle altre squadre ?

Compito duro quello di Diana  per  entrare innanzitutto nella testa di tutti i suoi giocatori che sembrano quasi impauriti dal non gioco, si accartocciano quasi  su se stessi e che con il Fiorenzuola vanno in campo da netti favoriti e poi i tiri in porta nel primo tempo sono praticamente pari a 0 , nel secondo tempo tre tiri alti, un tiro morbido e di facile presa, una girata nei minuti  di recupero e una rete dopo 283 minuti di digiuno in trasferta.

Troppo poco per una squadra con le ambizioni di questo Lanerossi Vicenza e giungo pesanti le parole del Direttore Generale biancorosso Sagramola “Chiedo scusa ai tifosi, alla città, alla proprietà. Mi assumo le responsabilità di questa situazione che è a dir poco vergognosa e mai mi era capitata in carriera – ha detto in sala stampa -. La proprietà ha fatto tutto quello che c’era da fare, la città ci ha seguiti con entusiasmo, com’è solita fare; siamo noi che non ci siamo, Domani, a mente fredda, mi consulterò con la proprietà.

È in pericolo la panchina di Diana? “Sotto osservazione sono io, con me stesso. Chiedo scusa anche a voi giornalisti. Non è successo niente di particolare che possa aver portato a questi risultati negativi, ma non ci riesce più niente e mi dà fastidio vedere che non riesco a dare quel che speravo di dare io personalmente”.

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img
Rilevanti
- Pubblicità -spot_img
Ultime News
- Pubblicità -spot_img