- Pubblicità -spot_img
HomeSportLanerossi vince ancora in trasferta 2-1 con l'Atalanta U23

Lanerossi vince ancora in trasferta 2-1 con l’Atalanta U23

- Pubblicità -spot_img

Con la seconda vittoria consecutiva in trasferta a Bergamo contro l’Atalanta U23 il Vicenza sembra aver imboccato la strada giusta, perché se a  Crema si era vista una squadra decisa e attenta, a Bergamo il Vicenza ha fatto vedere una crescita notevole anche nell’equilibrio sia tattico che mentale, una consapevolezza di essere “squadra” a tutto tondo e decisa a farsi valere in campo con tutta la sua forza.

Certo i risultati del lavoro do mister Vecchi si vedono, la scelta riproposta oggi di mettere Proia in mezzo ai due attaccanti con la facoltà di svariare comunque a tutto campo ha messo in maniera evidente in difficoltà sia il centrocampo sia la difesa dell’Atalanta U23, Tronchin affiancato a Ronaldo ha dato tutto il suo apporto sia in fase di contenimento che di costruzione con lo stesso Ronaldo che sembra molto più a suo agio sia nella copertura davanti alla difesa sia nel riproporre la squadra, trovando un  buon Costa a sinistra e un ottimo Talarico a destra che battono le rispettiva fasce quasi a tutto campo dando una notevole mano in copertura difensiva sia nel lanciarsi in profondità per rimettere in mezzo invitanti palloni per gli attaccanti.

Non per niente il primo gol di Rolfini arriva da una imbucata da destra di Talarico e la seconda rete di Ferrari da un appoggio dalla sinistra di Costa.

Precisi e puntuali Confente e i tre difensori Laezza, Golemic e Cuomo, quest’ultimo che sembra entrato nei meccanismo biancorosso con la rete a Crema e il tocco quasi a smorzar palla per Ferrari che calcia a colpo sicuro la rete del 2-0, mentre è da sottolineare come l’ingresso di Sandon per l’infortunato Laezza non abbia cambiato l’assetto difensivo della squadra..

Non ci sono state le perdite di concentrazione che erano diventate quasi abituali in questa squadra che non si è lasciata chiudere dall’Atalanta U23, come era successo nei minuti iniziali del secondo tempo di Crema , ma abbia continuamente cercato la ripartenza  dopo una stretta chiusura nella propria trequarti.

Certo bisogna fare i conti anche con l’avversario e qualche battuta a vuoto può anche starci, meglio comunque che questo non avvenga concedendo la rete agli avversari come è successo in occasione della rete bergamasca a tempo scaduto.

Infine in avanti, con un Rolfini molto presente anche in pressing sui difensori avversari e che va dare il primo vantaggio biancorosso ribattendo in rete la sua prima conclusione ribattuta dal portiere atalantino Vismara, finalmente c’è stato lo sblocco di Ferrari tanto atteso dalle parti biancorosse e sottolineato anche da mister Vecchi nel pre partita.

Sicuramente una soddisfazione per mister Vecchi che ha così sottolineato la prestazione di Bergamo dei biancorossi: “È stata una partita combattuta, sapevamo di giocare contro una squadra che ha qualità tecniche e anche grande dinamismo, ben organizzata, quindi serviva una prestazione, su un campo così pesante, anche sporca e l’abbiamo fatta. Abbiamo concretizzato l’occasione del primo tempo e credo che poi nel secondo si sia dimostrato di meritare la vittoria, perché abbiamo rischiato molto poco e abbiamo anche fatto un bel goal.

Sono contento di chi ha giocato, di Talarico che si sta confermando, di Tronchin che ha fatto una gran gara, di Ronaldo in mezzo al campo, per fare qualche nome, ma in generale di tutti, del bomber che ha fatto goal, sono segnali importanti, sono segnali che devono darci fiducia e devono darci quella certezza che lavorando in un certo modo e proponendoci in un certo modo, siamo competitivi verso l’alto. Ferrari che ha abbracciato la panchina dopo il gol è un buon segnale, è una bella cosa, perché se vogliamo essere un gruppo forte, abbiamo anche bisogno di costruire un gruppo forte, credo che le scelte fatte nel mercato siano state un segnale di rendere, come dicevo già il primo giorno che ero arrivato, un organico più omogeneo, dove tutti possono sentirsi a disposizione.”

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img
Rilevanti
- Pubblicità -spot_img
Ultime News
- Pubblicità -spot_img