HomeSportSeconda sconfitta del Lanerossi Vicenza che perde in casa con il Renate...

Seconda sconfitta del Lanerossi Vicenza che perde in casa con il Renate 1-2

- Pubblicità -spot_img

Inaspettata arriva la seconda confitta consecutiva per il Lanerossi Vicenza che in casa perde 1-2 contro il Renate in una partita che sembra quasi una fotocopia della precedente sconfitta a Vercelli.

I biancorossi fanno gioco, mantengono a lungo il possesso di palla, lasciano poco o niente agli avversari ma commettono un errore che diventa poi determinate ai fini del risultato: contro il Renate non si comprendono Ierardi e Confente ed il terzino biancorosso preferisce lasciare un fallo laterale agli avversari che riprendono il gioco velocemente su un pallone lasciato lì appena fuori del campo costringendo ancora Ierardi a commettere un fallo, punizione dalla distanza e Sorrentino trafigge Confente con un tiro forte ma non angolatissimo con il portiere biancorosso che forse parte leggermente in ritardo, risultato rete del vantaggio del Renate.

Nel primo tempo in pratica il Renate non aveva mai tirato in porta mentre i biancorossi avevano impensierito il portiere Fallani già al 1’ minuto con tiro di Laezza, poi di Cavion per non parlare dell’acrobazia tentata da Greco che toglieva praticamente dalla testa di Costa un pallone molto invitante a tre metri dalla porta.

E così si è continuato anche nel secondo tempo ma quello che si evidenza è che nonostante la mole di gioco prodotta e il possesso palla non si riesce a trovare l’ultimo passaggio determinate per arrivare al gol .

E così continua il gioco dopo lo svantaggio con i biancorossi a caccia del pareggio con poche occasioni e quelle poche che arrivano non si riesce a realizzare. 

Poi altro imprecisione sulla trequarti che permette a Rolando di arrivare al vertice sinistro dell’area e far partire un giro a giro sul palo opposto che supera Confente portando il Renate sul 2-0.  

La reazione del Lanerossi aveva già portato ai cambi prima a centrocampo con Ronaldo e Jiemenz  oltre al bomber Ferrari che era rimasto in panchina per una botta alla caviglia rimediata nella partita di Vercelli.

Le occasioni magari ci sono e così ci prova Scarsella, anch’egli subentrato, ci prova Ferrari, ci prova Ronaldo ma o il portiere o la mira non consentono la rete fino al colpo di testa di Scarsella che accorcia le distanze dopo la traversa colpita da Ferrari con un colpo di testa, ma non basta e finisce sotto i fischi di gradinata e curva sud.

Mister Diana nel post partita si dice molto dispiaciuto: “Una sconfitta inaspettata, anche perché dico per esperienza che queste partite se si riesce a sbloccarle con un po’di più cinismo diventano partite che si indirizzano. Abbiamo fatto un ulteriore errore che ci sta costando molto caro, lo sa anche chi  lo ha fatto purtroppo; però noi siamo qui anche per questo e bisogna saper gestire questi momenti e ho detto ai ragazzi che possiamo contare solo su noi stessi. Sono anch’io responsabile di questa sconfitta e sarebbe troppo facile attaccarci a questo o a quell’episodio. Secondo me abbiamo avuto buone chance per fare goal nel primo tempo e poi anche per riaprire la partita ma non le abbiamo sfruttate, poi quando sì perde bisogna stare zitti, si cammina, si lavora e non si cercano scuse. Proveremo a rifarci già venerdì con una partita importante e ritengo anche bella da giocare a Trieste, per ritrovare lo slancio anche perché c’è lo spazio per riportarci in posizioni migliori ma siamo arrabbiati e delusi.

Seconda sconfitta del Lanerossi Vicenza che perde in casa con il Renate 1-2

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img
Rilevanti
- Pubblicità -spot_img
Ultime News
- Pubblicità -spot_img